Immagine decorativa

Menu di navigazione

Tributi e Tariffe

TA.RI. 2014

Dal 01.01.2014 è in vigore la tassa sui rifiuti TA.RI., nuova tassa a carico dell’utilizzatore che sostituisce la TA.R.E.S. tributo e la TA.R.E.S. maggiorazione applicate nell’anno d’imposta 2013, destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani e assimilati.

In analogia con la TA.R.E.S. , la TA.RI. mantiene inalterati il presupposto impositivo (“possesso o detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani”) ed i soggetti passivi (“chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani”).

Anche per la TA.RI. è prevista la possibilità per il Comune di prevedere, con regolamento, l’introduzione di diverse riduzioni ed esenzioni tariffarie. I Comuni, nel disciplinare la TA.RI., hanno stabilito in linea generale la conferma delle agevolazioni, esenzioni e sostituzioni tariffarie in vigore per la TA.R.E.S..

Così come la TA.R.E.S. anche la TA.RI. è esente da IVA.

A differenza dello scorso anno invece, viene meno la TA.R.E.S. maggiorazione (€ 0,30/mq) che per l’anno d’imposta 2013 era di spettanza dello Stato.