Menu di navigazione

Socio-Assistenziale

Adozione

Adozione nazionale (riguarda i bambini dichiarati adottabili  da un Tribunale per i Minorenni italiano) e  adozione internazionale (riguarda bambini di nazionalità straniera residenti all'estero).

L'adozione è consentita ai coniugi uniti in matrimonio da almeno 3 anni oppure che abbiano convissuto in maniera stabile e continuativa 3 anni prima del matrimonio. La famiglia adottiva deve essere in grado di dare al bambino serenità, affetto e cura.

La procedura per l'adozione può essere avviata in qualsiasi momento. È importante che la famiglia abbia maturato la disponibilità ad accogliere un bambino con la sua storia e la sua esperienza

I coniugi che intendono rendersi disponibili all'adozione nazionale possono rivolgersi direttamente ai Tribunali per i Minorenni. Per quanto riguarda l'adozione internazionale la presentazione della dichiarazione di disponibilità deve essere preceduta da un percorso informativo-formativo. L'Ente di riferimento a tale proposito è la Comunità della Vallagarina-Servizio per l'Assistenza Sociale.

Il Servizio Sociale della Comunità della Vallagarina oltre, a svolgere azione di informazione e preparazione degli aspiranti all'adozione:

  • acquisisce tutti gli elementi utili alla conoscenza degli aspiranti genitori adottivi necessari al Tribunale per la decisione in merito all'idoneità
  • sostiene la neonata famiglia adottiva

Le leggi di riferimento sono la legge 476 del 1998 e la legge del 2001.

Alcuni principi:

  • ogni bambino ha diritto di essere amato e di crescere nella propria famiglia
  • il ricorso all'adozione è possibile solo dopo aver esperito tutti i tentativi affinchè la famiglia di origine possa occuparsi del suo bambino
  • maggiore controllo, trasparenza e sostegno in tutto il percorso adottivo