Ti trovi in:

Home » Aree Tematiche » Edilizia pubblica e agevolata » Edilizia pubblica - locazione alloggio

Edilizia pubblica - locazione alloggio

Immagine decorativa

L'Ufficio edilizia pubblica - locazione alloggio:

  • autorizza la locazione di alloggi di proprietà o in disponibilità di ITEA s.p.a. o di imprese convenzionate ad un CANONE SOSTENIBILE, ovvero commisurato alla effettiva possibilità del nucleo familiare. A tal fine l'interessato può presentare domanda nel periodo 1° luglio - 30 novembre di ogni esercizio solare, acquisendo preliminarmente presso un patronato convenzionato l'attestazione della propria condizione economico-patrimoniale (ICEF) che sarà tenuto obbligatoriamente a produrre, quale parte integrante e sostanziale, in allegato alla domanda per l'ottenimento dell'alloggio.
  • autorizza la locazione di alloggi di proprietà o in disponibilità di ITEA s.p.a., di imprese convenzionate o messe a disposizione dal  "Fondo Housing Sociale Trentino" ad un CANONE MODERATO ovvero ad un canone che è di circa un 30% inferiore a quello di mercato. La normativa prevede in questo caso che l'Ente predispone un bando specifico, per ogni singolo intervento, e ne da ampia pubblicizzazione. Viene quindi redatta una graduatoria in virtù della quale sono proposti agli aventi diritto gli alloggi disponibili. E' prevista una riserva a favore della categoria "Giovani coppie".
  • autorizza la LOCAZIONE TEMPORANEA (per una durata massima di anni 3) di alloggi a favore di richiedenti in situazione di urgente necessità abitativa, in possesso di una delle condizioni di cui all'articolo 26 del regolamento della l.p.15/2005, ovvero aventi una delle condizioni di cui alla delibera della Giunta Provinciale n.1005 dd.30/04/2010.

  Inoltre l’ufficio svolge le seguenti attività:

  • raccoglie e gestisce le domande relativamente agli strumenti di cui sopra
  • dispone il provvedimento di autorizzazione alla stipula di contratti di locazione degli alloggi disponibili e proposti ai beneficiari
  • autorizza alla stipula di nuovi contratti di locazione a seguito di:
    • subentro per decesso dell’assegnatario
    • subentro per separazione legale dell’assegnatario
    • subentro per abbandono dell’alloggio da parte dell’assegnatario
    • subentro per trasferimento della residenza dell’assegnatario
    • cambio di alloggio autorizzato da ITEA s.p.a.
  • assume infine, su proposta di ITEA s.p.a., provvedimenti di:
    • revoche per morosità
    • revoche per superamento indicatore ICEF 0,34
    • revoche per inadempienze contrattuali
    • revoche per perdita requisiti