Immagine decorativa

Ti trovi in:

Home » Aree Tematiche » Ambiente » Sportello Ambiente » Tipo di rifiuto

Tipo di rifiuto

La raccolta differenziata dei rifiuti è un obbligo di legge e un modo per salvaguardare la natura e l’ambiente nel quale tutti noi viviamo.

Solo differenziando di più e meglio i vari materiali sarà possibile rispettare l’ambiente, risparmiare materie prime, acqua ed energia, limitare l’emissione di sostanze nocive in atmosfera, ridurre i rifiuti e gli imballaggi da raccogliere e contenere i costi di smaltimento.

Immagine decorativa

Cosa conferire:

  • pannolini, tessili sanitari
  • oggetti e tubi in gomma, spugne sintetiche
  • posate in plastica usa e getta
  • carta oleata e confezioni in carta plastificata (es. sacchetti dei biscotti)
  • cd, musicassette, videocassette e custodie
  • piccoli oggetti in ceramica (stoviglie in genere), porcellana, terracotta e cristallo
  • polveri di aspirapolvere
  • stracci sporchi e abiti e scarpe non riutilizzabili
  • lampadine a incandescenza, cosmetici, lettiere per animali, cenere della stufa

NO a tutti i materiali riciclabili, organico, sfalci e ramaglie, rifiuti pericolosi (pile e farmaci scaduti) e ingombranti, apparecchiature elettriche ed elettroniche (TV, stampanti, elettrodomestici...), materiale inerte da demolizione (sassi, calcinacci...)

Immagine decorativa

Cosa conferire:

Avanzi alimentari come:

  • scarti di frutta e verdura
  • avanzi di pasta, riso, pane
  • avanzi di pesce e carne
  • fondi di caffè, bustine del the
  • gusci di uova
  • piccole ossa
  • lische di pesce
  • fiori recisi
  • tovaglioli di carta

No a pannolini, assorbenti, garze, cerotti, carta stampata, carta forno, plastica, vetro e metalli, legno trattato, lettiere di animali, rifiuti pericolosi (pile, medicinali, ecc.)

Immagine decorativa

Cosa conferire:

  • giornali, riviste, opuscoli e cataloghi
  • libri, quaderni, fogli in genere
  • scatole in cartone e cartoncino (es. scarpe, medicinali, pasta, riso)
  • confezioni dei prodotti alimentari, della casa e per l’igiene personale
  • sacchetti di carta
  • cartoni piegati

NO a carta chimica, carta carbone, carta forno, carta oleata e plastificata, carta accoppiata con altri materiali (es. sacchetti dei biscotti), tovaglioli e fazzoletti usati, carta sporca (es. cartoni per pizza con evidenti residui di cibo), carta macchiata e con residui di colla e nastro adesivo

Immagine decorativa

Cosa conferire:

  • bottiglie
  • barattoli in vetro di qualsiasi colore

 

 

 

NO a contenitori e pirofile in Pirex e oggetti in cristallo, lampadine e neon, ceramica e porcellana, specchi 

Immagine decorativa

Cosa conferire:

IMBALLAGGI DI PLASTICA

  • Bottiglie di acqua e bibite
  • Piatti di plastica e bicchieri di plastica purchè ripuliti dai residui di cibo
  • Flaconi di detergenti, detersivi e shampoo
  • Confezioni e contenitori di alimenti in plastica, vasetti dello yogurt
  • Vaschette sagomate in plastica o polistirolo per uova, alimenti e oggetti vari
  • Sacchi per il confezionamento degli abiti, borse e sacchetti per la spesa
  • Vasi per vivaisti, cassette per la frutta in palstica, reti per frutta e verdura

IMBALLAGGI DI ALLUMINIO E ACCIAIO

  • Lattine di alluminio
  • Contenitori in banda stagnata per alimenti e prodotti di igiene personale
  • Carta stagnola e vaschette in alluminio
  • Stampi per dolci e piccoli oggetti metallici

CONTENITORI TETRAPAK

  • Contenitori per latte e panna
  • Contenitori per succhi di frutta e vino
Immagine decorativa

Cosa conferire:

  • abiti, maglieria, biancheria
  • coperte
  • tende
  • cappelli, borse
  • scarpe appaiate in buono stato
  • pellame e cuoio vario, cinture
  • borse e zaini
  • altri accessori per l’abbigliamento (riutilizzabili)

NO a stracci, tappeti, materassi, scarponi da sci, stivali di gomma, pattini e tutti i materiali non tessili  

Immagine decorativa

Cosa conferire:

  • ramaglie, potature di piccoli alberi e foglie;
  • sfalci d'erba, siepi e fiori recisi;
  • piante senza pane di terra;
  • residui vegetali da pulizia dell'orto e giardino.

 

NO a nylon, sacchetti, vasi in plastica e terracotta, inerte(terriccio e sassi), organico

Immagine decorativa

Cosa conferire:

i rifiuti urbani ingombranti sono rifiuti solidi urbani che, per loro grandi dimensioni, non possono essere depositati nei cassonetti per R.S.U. e devono essere pertanto raccolti in maniera differenziata. Sono esclusivamente di origine domestica cioè prodotti nelle abitazioni e fabbricati di uso civile. Da essi si possono separare e recuperare metalli, legno, vetro ecc. Tutti gli altri materiali vengono invece triturati per ridurli il più possibile di volume.

 

I RAEE(rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) per uso domestico che hanno esaurito la loro durata operativa devono essere consegnati ad un rivenditore contestualmente all'acquisto di un bene durevole di tipologia equivalente ovvero devono essere conferiti al gestore della raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani o agli appositi centri di raccolta. Si distinguono in frigoriferi, surgelatori e congelatori, televisori, computer, lavatrici e lavastoviglie, condizionatori d'aria.

Immagine decorativa

 

NO a tutti i rifiuti ingombranti provenienti da attività non domestiche, contenitori di rifiuti tossici e infiammabili (es. bidoni), residui industriali ed agricoli nocivi, materiali inerti (rifiuti da demolizione e scavi), liquidi e rifiuti organici

Immagine decorativa

Cosa conferire:

farmaci scaduti, siringhe, accumulatori, pile, toner, pesticidi e fitofarmaci, filtri olio, batterie di moto e autoveicoli, lacche, vernici e solventi, oli minerali (derivati da prodotti per la lubrificazione dei motori) e vegetali (frittura), contenitori /recipienti imbrattati asciutti, contenenti colore e/o vernice anche liquida, bombolette spray (etichettate T/F: tossici/infiammabili). Tutti i prodotti che evidenziano sull’etichetta le lettere indicate, con una X o una fiamma.

No raccolta al servizio itinerante ma solo presso i CRM di lampade al neon, benzina, materiali assorbenti e inerti.

No a tutti i rifiuti pericolosi provenienti da attività NON DOMESTICHE

Immagine decorativa

Oli

Consigli per la raccolta dell'olio vegetale:

per la raccolta dell'olio vegetale si raccomanda di utilizzare uno speciale contenitore giallo "Olly" disponibile presso il Centro Raccolta Materiali del tuo Comune

Immagine decorativa

Cosa conferire:

 

I rifiuti costituiti da manufatti in materiale plastico di origine domestica, esclusi gli imballaggi. I rifiuti riguardano qualsiasi tipologia di manufatti in materiale plastico, purché provenienti da utenze domestiche, costituiti da resine termoplastiche e/o termoindurenti quali:

  • arredi per esterni ed interni;
  • giocattoli;
  • accessori per la casa (materiale per cucina, appendiabiti, oggettistica varia, ecc.);
  • materiale per cancelleria in plastica;
  • articoli per svago, sport, ecc;
  • articoli per giardinaggio, vasi di fiori, ecc.         

Sono ammessi altresì i manufatti costituiti prevalentemente da materiale plastico con componenti in metallo, legno o vetro. 

Avvertenze

Non rientrano in tali tipologie  i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), nonché gli imballaggi di plastica e/o multimateriale, in quanto, per i suddetti rifiuti esistono appositi circuiti di raccolta e di recupero.